San Bernardino alle ossa

Una chiesa d’ossa a Milano

San Bernardino alle Ossa è una chiesa di Milano un po’ fuori dalle righe in quanto è decorata con teschi umani. Tuttavia questo chiesa d’ossa ha una storia interessante. Mentre ti godi il tuo soggiorno a Milano presso il Baglioni Hotel Carlton, un “salotto” in città sontuosamente decorato con autentici mobili antichi, mosaici di marmo e tendaggi eleganti, è possibile essere attratti dalle voci che si rincorrono riguardo questa strana chiesa cattolica, nascosta nel centro della città, completamente decorata con resti umani.

Si chiama San Bernardino alle Ossa, alias “La Chiesa delle Ossa”. La Chiesa di San Bernardino alle Ossa o la Chiesa di San Bernardino delle Ossa, è solo ad un paio di minuti a piedi dal Duomo di Milano, all’interno di una struttura relativamente modesta dall’aspetto (soprattutto rispetto alla ornamenti sul Duomo), e con l’ingresso che è rivolto verso una piazza tranquilla piuttosto che la grande strada che è presente sul lato opposto. A quanto pare nel 13° secolo un cimitero locale si trovò a corto di spazio. Corpi freschi dal vicino ospedale venivano accumulati, senza un posto dove seppellirli. Così i funzionari hanno cominciato a togliere vecchi scheletri, spostandoli dal cimitero in una piccola stanza. Alla fine fu costruita una chiesa accanto alla stanza con i teschi, probabilmente perché si sentivano un po’ in colpa per quel che si era fatto.

Oggi San Bernardino alle Ossa ha una piccola cappella laterale piena di centinaia di questi crani umani e di altre ossa risalenti al medioevo. Quando si passa attraverso la porta di ingresso, guardate a destra e vedrete un altare tra due porte. La porta a sinistra conduce ad un lungo e buio corridoio che porta alla stanza delle ossa. E’ piccola, ma con un alto soffitto a volta dipinto con bellissimi affreschi dell’artista Sebastiano Ricci.

Le pareti sono un po’ inquietanti. Teschi umani e femori sono accatastati dietro la rete metallica e formano croci. Sono attaccati a pilastri e porte andando a ricreare diversi disegni e coprendo completamente la stanza. La maggior parte di questi resti umani  provengono dal vecchio cimitero o dai pazienti di ospedali traboccanti che non ce l’hanno fatta (un evento frequente nel Medioevo), ma sopra le porte posteriori sono tenuti tutti i teschi di criminali che erano stati decapitati per i loro crimini.

Sopra l’altare centrale, c’è una statua della Vergine Maria (o Regina del Cielo) racchiusa in una teca di vetro, circondata da ossa. Situata a pochi passi dal Duomo di Milano, l’ossario di San Bernardino è un luogo affascinante e merita una visita se si è Milano non solo per shopping.

Related Posts