Piazza Duomo, Ortigia, Siracusa, Sicilia

Sicilia: attraente scoperta tutto l’anno

Situata tra l’Italia meridionale e l’Africa settentrionale, la Sicilia presenta un clima attraente tutto l’anno, con il quale si possono godere le sue molteplici attività. Ma ciò che rende l’isola diversa dal resto d’Italia è la sua società multiculturale, essendo stata governato da medio-orientali, africani ed europei. Di conseguenza, la Sicilia è sede di una straordinaria selezione di splendori architettonici, da quelli risalenti all’epoca greca e romana alle cattedrali barocche e monasteri imponenti. Aree storiche, come la Val di Noto e la Necropoli di Pantalica, attirano visitatori da tutto il mondo. Durante una visita dell’isola, sarete sorpresi dalle molte sfaccettature dei diversi paesaggi incantevoli della Sicilia, spesso selvaggia ed incontaminata, ma sempre affascinante nella loro semplicità. Detto questo, procuratevi un auto e seguire un escursione su strada lungo la costa tortuosa ed all’interno del territorio più montano, in modo da poter scoprire e godere delle diverse offerte della Sicilia.

Palermo

Come molte capitali, questa offre diverse scelte; le due più interessanti (e contrastanti) sono il Museo Internazionale delle Marionette e le Catacombe dei Cappuccini. Anche se la prima si concentra su pupazzi di legno senza vita, è molto più dinamica rispetto alla seconda. Il primo rappresenta una tradizione siciliana che risale a centinaia di anni fa, ai tempi di Socrate, ma l’Opera dei Pupi (teatro dei burattini) ha raggiunto il suo picco circa 100 anni fa sull’isola. Con il sostegno dell’Associazione per la conservazione delle tradizioni popolari, i visitatori di Palermo possono ammirare centinaia di pupazzi splendidamente progettati, così come altri cimeli nonché spettacoli regolarmente messi in scena che coinvolgono banditi, eroi e personaggi cavallereschi come Orlando, Rinaldo e Gano di Maganza. Le Catacombe dei Cappuccini forniscono un’attrazione turistica invece alquanto macabra, nonché uno straordinario record storico. Nel tunnel sotto la strada si trovano centinaia di corpi disidratati inseriti dentro a tubi in ceramica talvolta lavati con aceto. Alcuni dei corpi di uomini donne e bambini, di molti più di 100 cento anni fa, sono imbalsamati, gli altri sono racchiusi in armadi di vetro sigillati. I monaci sono stati conservati con il loro abbigliamento di tutti i giorni e a volte con delle corde che avevano indossato come una penitenza. Non c’è modo migliore per contemplare la vita, dopo tale esperienze diciamo esuberante, che completare la giornata con una cena presso il Grand Hotel Villa Igiea, una struttura elegante che trasuda fascino del vecchio mondo, sita alla periferia della città. Qui, sotto un alto soffitto a volta in pietra arenaria, con un camino in marmo ed affreschi che coprono le pareti, la storia, la vita di tutti i giorni ed i monumenti storici siciliani sono tutti raffigurati, tra cui la santa patrona della città Rosalia, il Palazzo dei Normanni, la Cattedrale ed il Porto Nuovo, l’antica porta d’ingresso alla città. Se volete soggiornare nella campagna siciliane, rimanendo vicini a Palermo, consigliamo di scegliere la Masseria Susafa. Qui è tutto più di una vacanza, una vacanza alla Masseria Susafa equivale ad un viaggio a ritroso nel tempo, alla scoperta delle tradizioni rurali secolari della Sicilia. Si tratta di un antico casale in pietra al centro di un gruppo di casette, fienili, stalle e cantine. Ancora oggi richiama il fascino di una fattoria ma Masseria Susafa è uno straordinario resort di campagna, con stalle e granai che sono stati abilmente trasformati in camere, un ristorante, una biblioteca ed una sala, dove tutto trasuda il fascino siciliano del vecchio mondo.

Taormina

Questo stimolante paese in cima alla scogliera è una tappa obbligatario durante un giro dell’isola, e nessun posto può essere migliore del The Ashbee Hotel, ex Villa San Giorgio, dove soggiornare. La villa è stata progettata dall’architetto inglese Charles Robert Ashbee, fondatore del movimento inglese dell’Arts and Crafts. Con splendide vedute sulla costa siciliana e sullo stretto di Messina, questo lussuoso 5 stelle offre intimità, comfort e attenzione ai dettagli il tutto in un ambiente suggestivo. Dispone di 25 camere e suite, un ristorante gourmet, un ristorante siciliano sulla terrazza, una panoramica piscina infinity ed un lounge bar accattivante con vista tra il mare, la città e la Chiesa di San Pancrazio. Quest’ultima è la più antica chiesa della città ed è un gioiello da non perdere. La vicinanza con il centro di Taormina significa shopping tra le strade acciottolate del Corso Umberto I nonché una breve passeggiata per visitare l’anfiteatro romano, il Teatro Antico, dove annualmente si svolge il Taormina Film Festival. Il centro di Taormina è incredibilmente facile da visitare, ed è possibile vederlo tutto in meno di due ore. Tuttavia questa città scogliera dal richiamo medievale è invasa da turisti, ma la sua bellezza naturale è difficile da contestare. La vista del mare e del Monte Etna dalle sue frastagliate scogliere ricoperte di cactus, rasenta la perfezione, soprattutto nelle giornate limpide, quando i bianchi sbuffi di fumo del vulcano si innalzano verso il cielo blu. Gli scrittori hanno esaltato la bellezza di Taormina quasi da quando è stata fondata dai Greci nel 6° secolo A.C.  provenienti dalla vicina Naxos; Goethe e David Herbert Lawrence sono stati tra i suoi più famosi appassionati. Per un’alternativa informale al The Ashbee Hotel scegliete La Malandrina, un bel palazzo, vicino alla strada principale, con appartamenti e suite recentemente rinnovati e ridecorati. E’ perfetto per un soggiorno a Taormina grazie alla sua posizione strategica, a camere ben arredate ed alla sua atmosfera accogliente. Naturalmente, una visita in Sicilia non è completa senza una escursione nelle impressionanti Gole dell’Alcantara.

Monte Etna

L’Etna è uno dei principali vulcani attivi del mondo nonché il più alto d’Europa (anche se il vulcano più alto è in realtà il Monte Teide sull’isola di Tenerife in Spagna). Il cono del cratere arriva a 3.350 metri sul livello del mare, più o meno, perché l’altezza varia con le eruzioni. E’ la montagna più alta d’Italia presente a sud delle Alpi e si estende su una superficie di quasi 1.200 km2. Di tanto in tanto spettacolari fontane di lava riempiono di rosso incandescente il cielo notturno. L’Etna è la più grande attrazione turistica naturale della Sicilia con migliaia di visitatori ogni anno. E’ un luogo ideale per viaggiatori e locali allo stesso modo, dove è possibile sfrecciare con gli sci in inverno, fare escursioni a piedi o in mountain bike d’estate, fare un giro panoramico in treno, gustare i vini dei suoi terreni ricchi di lava oppure passeggiare per le cittadine costruite alle sue pendici direttamente sopra la roccia vulcanica. L’Etna è stato designato come un “Decade Volcano” dalle Nazioni Unite, per via della sua recente attività e della popolazione che vive nelle sue vicinanze ed a giugno 2013 è stato finalmente aggiunto alla lista dei siti Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. Questa montagna è sempre stata la rovina ed il vantaggio per i siciliani, portando distruzione e vita. Vedrete che le pendici del Monte Etna sono un’insieme di piante e verde. Agrumeti, frutteti, orti e vigneti sparsi ai piedi della montagna e nella piana di Catania, i fertili terreni vulcanici supportano l’agricoltura intensiva. Ci sono diversi centri di informazione per tutto il Parco dell’Etna, dove i visitatori possono informarsi sulle numerose possibilità per esplorare il vulcano. Un punto di partenza ideale per esplorare l’Etna è lo Shalai Resort. Si tratta di un boutique hotel situato a Linguaglossa, a metà strada tra mare e montagna. Lo Shalai Resort è un’antica residenza nobiliare del XIX secolo, con gusto antico, che offre 13 camere, un centro benessere, un ristorante e tutti i servizi necessari per rendere ogni soggiorno, vicino al Monte Etna, memorabile.

Siracusa ed Ortigia

Siracusa, nota per gli anglofoni come Syracuse, è una meraviglia per gli occhi. Una delle grandi capitali antiche della civiltà occidentale, la città fu fondata nel 734 A.C. da coloni greci di Corinto e presto crebbe fino a rivaleggiare ed addirittura superare Atene, in splendore e potere. E’ diventata la più grande e la più ricca città-stato d’Occidente nonché baluardo della civiltà greca. Anche se Siracusa ha vissuto sotto la tirannia, governanti come Dionisio hanno riempito la città di personalità dell’antica Grecia di altissima statura culturale, tra i quali i drammaturghi Eschilo ed Euripide ed il filosofo Platone. Gli Ateniesi, che non hanno accolto di buon occhio l’ascesa di Siracusa, provarono a conquistare la Sicilia, ma gli indigeni fecero resistenza imbastendo una delle più grandi campagne militari della storia antica (413 A.C.). La città continuò a prosperare fino a quando fu conquistata, due secoli dopo, dai Romani. Oggi Siracusa ha ancora alcuni dei migliori esempi di arte ed architettura barocca; drammatiche rovine greche e romane; un’affascinante piazza principale (foto sopra) ed un Duomo che è leggenda, un microcosmo di tutta la storia della città in un unico edificio. La città moderna è anche un meraviglioso e vivace esempio barocco che è degno di essere esplorato, così come piacevoli piazze, caffè all’aperto e bar, e un vasto assortimento di ottimi frutti di mare. Ci sono essenzialmente due aree da esplorare a Siracusa: il Parco Archeologico (zona archeologica) sulla terraferma e l’isola di Ortigia, l’antica città, prima abitata dai Greci, che si protende verso il Mar Ionio ed è collegata alla terraferma da due ponti. Ortigia sta diventando sempre più popolare per i turisti e sta iniziando a perdere il suo fascino antico a favore di negozi moderni. Ortigia è senza dubbio il nucleo storico di Siracusa; è una zona compatta ed è un piacere passeggiare in giro per le stradine acciottolate per scoprire tesori nascosti. Al contrario la Siracusa in terraferma è una griglia di strade più ampie. Chiunque visiti la Sicilia deve se non altro fare una passeggiata tradizionale di sera sul lungomare e sull’isola di Ortigia, con le sue strade strette e interconnesse, non se ne pentirà. Il cinque stelle Grand Hotel Minareto, un resort di lusso con mini-ville unifamiliari e bifamiliari a pochi passi dalla grande piscina centrale, è una sistemazione assai allettante per Siracusa. Si trova lungo la strada costiera, lontano dal traffico e dalla confusione della città.

Agrigento

Agrigento si trova nella campagna collinare della zona meridionale della Sicilia e per le sue superbe rovine è una delle città più gratificanti da visitare della Sicilia. I numerosi edifici antichi che vivono ancora oggi entrano in contrasto con i moderni palazzi, che predominano, soprattutto nella parte meridionale del centro storico. Oltre a innumerevoli testimonianze dell’antichità, ci sono anche edifici che risalgono a  periodi medievali e barocchi che vale la pena vedere. Le spiagge sono solo a breve distanza con San Leone e Porto Empedocle facilmente raggiungibili. Le principali attrazioni turistiche di epoca cristiana di Agrigento si trovano nel centro della città, tra la stazione ferroviaria e la cattedrale. Quelli che invece risalgono ai tempi degli antichi Greci si trovano a sud-est ed a sud della città lungo la Valle dei Templi. La Valle dei Templi è un grande sito archeologico fuori città, circondato da uliveti e mandorleti. La Sagra del Mandorlo in Fiore si festeggia ogni anno a fine febbraio ed è radicato nell’incantevole folklore della città. Agrigento vanta diversi antichi templi greci, tra cui il Tempio della Concordia, che è uno dei due templi rimasti in piedi in Sicilia. Affacciato sulla grandezza storica del Tempio della Concordia, l’Hotel Villa Athena è una struttura di lusso situata in un patrimonio mondiale dell’UNESCO. Questa struttura è una magnifica residenza della fine del 18° secolo ed è allo stesso tempo un custode delle tracce classiche che possono essere scoperte quasi ovunque. L’hotel è situato tra incantevoli giardini con 27 camere di lusso, un ristorante, bar, piscina esterna, centro benessere, orto ed una magnifica vista sul tempio. 

Related Posts