Marsiglia

Marsiglia è tra le metropoli più antiche della Francia. E’ stata fondata come porto dai Greci nel 6° secolo AC. Oggi è la seconda città più grande in Francia, così come una delle più etnicamente diversificata della nazione, con quasi 1,5 milioni di abitanti. L’autore Alexandre Dumas ha detto di Marsiglia “il punto d’incontro del mondo intero.” Questa dichiarazione è calzata a pennello nel 2013, quando Marsiglia ha orgogliosamente ottenuto il prestigioso ruolo di Capitale Europea della Cultura. Più di 11 milioni di visitatori si sono riversati in città. Hanno preso vita una raffica di nuovi luoghi culturali e musei sono diventati dei punti di riferimento, così come è stato possibile completare innumerevoli progetti architettonici a lungo termine, in particolare, il vecchio quartiere portuale ad ovest del Vieux Port.

Le principali arterie dividono Marsiglia in 16 arrondissements. Come Parigi, le ultime due cifre di un codice postale indicano entro quale arrondissement un indirizzo si trova. I visitatori di Marsiglia tendono a spendere la maggior parte del loro tempo nei quattro quartieri principali. Il primo è il Vieux Port, il porto naturale che è un punto di riferimento per il centro della città. Da qui, l’ampio Viale La Canebière corre verso est, attraversato dalle vie dello shopping più famose di Marsiglia. A nord si trova Le Panier, il centro storico originale, attraversato da una rete di vicoli ondulati color pastello. Il bordo occidentale di questo quartiere è tagliato da una ex zona portuale, che è stata completate riqualificata negli ultimi anni. Nel sud-est del Vieux Port, ecco il quartiere alternativo attorno Cours Julien che ospita ristoranti conviviali e boutique in abbondanza. In estate, tutto passa alla Plages du Prado, una striscia di spiagge a sud del centro della città.

Le Défi de Monte-Cristo conosciuto anche come la sfida di Monte-Cristo, è ispirata al romanzo di Alexandre Dumas del 19° secolo, Il Conte di Monte Cristo. Nella storia, il protagonista Edmond Dantès fugge da Château d’If a nuoto raggiungendo la terraferma francese. Alla fine di giugno, centinaia di partecipanti si sfidano a replicare Dantès in 5 km di nuoto, sperando di vincere i Euro 3.000,00 di premio della corsa. Il Festival de Marseille è la celebrazione, in tutta la città, di musica, danza e arti, e si svolge da metà giugno a metà luglio. Mentre l’estate va a concludersi, il Septembre en Mer celebra qualsiasi cosa che è legato al mare, dalla nautica al paddle-boarding, dalla cucina mediterranea alla costa. Il più famoso festival musicale della città, sin dal suo inizio nel 1992, è la Fiesta des Suds. Si svolge ogni anno a fine ottobre. Musica live invade la città con concerti di musica sudamericana ed africana con band di spicco ed ospiti internazionali come Patti Smith.

Immergetevi nella vita locale con una passeggiata per le strade affollate di Marsiglia, anche lungo la famosa Canebière. Ricca di alberghi, negozi e ristoranti, è spesso frequentata da marinai di ogni nazione. C’è sempre un costante sviluppo urbano a Marsiglia ma La Canabière sta rapidamente diventando il cuore e l’anima della città. La Canebière si unisce al Vieux Port, dominato alla sua estremità occidentale dalle massicce fortezze neoclassici di St-Jean e St-Nicolas. Il porto è pieno di pescherecci e yacht ed è circondato da ristoranti di pesce. Per una vista panoramica, andare al Jardin du Pharo, un promontorio di fronte all’ingresso del Vieux-Port. Dalla terrazza del Château du Pharo, costruita da Napoleone III, si può chiaramente vedere vecchie e nuove cattedrali della città, così come i Docklands recentemente ristrutturati, ora la Cité de la Méditerranée, che comprende Fort Saint-Jean e la meraviglia architettonica del MuCEM (Museo della civiltà europea e mediterranea).

A nord del porto vecchio c’è Le Panier, il centro storico di Marsiglia. Piccole boutique e atelier di stilisti ormai popolano queste strade una volta lasciate al loro destino. A sud, la Corniche Président-J.-F.-Kennedy è una passeggiata lunga 4 km. Si passano ville e giardini che si affacciano sul Mediterraneo, prima di raggiungere la popolare Plages du Prado. Sorvegliata da bagnini in estate, queste ampie spiagge sabbiose sono parchi giochi per bambini, con sedie a sdraio e caffè per i grandi. I grandi escursionisti possono continuare a sud verso Parc National des Calanques, il nuovo parco nazionale francese. Questa serie di meravigliose rocce calcaree, fiordi, e promontori rocciosi si estendono lungo la costa per 20 km a sud est di Marsiglia.

Solo Parigi e la Costa Azzurra sono in grado di competere con Marsiglia per la sua ampiezza e diversità di prodotti in vendita. La cosa migliore da fare è lo shopping lungo le strade a sud-est del Vieux-Port, piene di negozi di ogni genere. Rue Paradis e rue Saint Ferréol hanno molte delle stesse boutique di moda di lusso che si trovano a Parigi, così come una Galeries Lafayette, il grande magazzino della catena francese. Per chi cerca un’ambiente bohemien, provare il Cours Julien e rue de la Tour.

Marsiglia è molto estesa ed è un metropoli cosmopolita ricca di suoni vibranti, di odori ed attrazioni. I problemi secolari della città, come la disoccupazione e le tensioni razziali esistono ancora, ma l’orgoglio civico è molto forte e la città si è fermamente concentrata sul futuro che è dimostrato nel progetto di riqualificazione urbana Euroméditerranée.

Related Posts