Paperbark Camp, Camping

Cinque camping di lusso in Australia

La bellezza dell’Australia è innegabile. Vanta alcuni dei migliori paesaggi del mondo ed una fauna unica che cammina accoppiata assieme a splendide spiagge ed acque cristalline. Per gli amanti della natura, l’Australia è una di quelle destinazioni che non possono mancare nella propria vita. Con snorkeling ed immersioni subacquee incredibili, foreste pluviali di milioni di anni, città vibranti e cucina creativa, l’Australia è un paese multi-culturale pieno di attività ed esperienze tutte da scoprire. Anche se sono presenti parecchi hotel di lusso e non, uno dei modi migliori per vedere davvero il paese è il campeggio. Qui ci sono cinque dei migliori camping di lusso che dovete prendere in considerazione per la vostra prossima avventura australiana:

Longitude 131°

Uluru o Ayers Rock è una delle attrazioni turistiche più popolari in Australia. Si trova nel Territorio del Nord, vicino al centro geografico del continente ed è conosciuto anche come il centro rosso. Si trova ad una certa distanza dai centri metropolitani australiani ed è anche sede di Longitude 131°. Il resort offre servizi campeggio di lusso con una delle migliori viste in tutto il deserto. Le 15 tende sono composte da parete di vetro, mobili coloniali classici e contemporanei, letti king-size e comfort moderni quali il climatizzatore. Agli ospiti è servita una cucina raffinata, nonché servizi termali e visite private. La struttura dispone anche di un impatto minimo sull’ambiente, e gli utili vengono reinvestiti in corsi di formazione e di sviluppo attraverso la Indigenous Land Corporation . Nelle vicinanze si trova Uluru-Kata Tjuta National Park dove si può ammirare il Kata Tjuta.

Mornington Wilderness Camp

Aperto solo da maggio ad ottobre, il Mornington Wilderness Camp si trova nella regione di Kimberley nella parte nordoccidentale dell’Australia. Questa regione è molto remota, ma questo non significa che ci si trovi in completo deserto. Il resort dispone di 10 tende in stile safari con bagno privato, balcone privato, un mini bar e servizio lavanderia. C’è anche un ristorante in loco, che offre colazione e cena nonché pranzi al sacco per le avventure guidate. L’Australian Wildlife Conservancy (AWC) possiede e gestisce un santuario ecologico non profit. Il campo è un santuario che protegge gli habitat e le specie selvatiche in via di estinzione che fanno di questi luoghi la loro casa.

Wilsons Promontory Wilderness Retreat

Il Wilson Promontory Wildnerness Retreat si trova sulla punta meridionale di Victoria ed è in realtà il punto più meridionale dell’intero continente australiano. Il parco è costituito da 123.550 acri di terreno, con carenza di natura da esplorare, sia a terra che in mare. Il Prom ha il massimo del lusso eco-certificata con tende in stile safari dotate di bagno privato, ponti in legno, letti queen-size, un piccolo frigorifero e bollitore per tè e caffè. Attorno al resort ci sono montagne, foreste, promontori di granito e felceti. A poca distanza c’è il Tidal River e la Norman Bay, posti sicuri per il nuoto.

Spicers Canopy

Lo Spicers Canopy si trova proprio nel cuore del Range National Park a Spicers Peak, un vero ranch australiano che aggiunge autenticità al campeggio in montagna. Ogni tenda dispone di un lussuoso letto king size, pavimenti in legno, plaid e coperte ed oscuranti che permettono di sperimentare l’incredibile vista delle montagne vulcaniche. Tra i servizi inclusi un camino in pietra, docce calde e bagni ad energia solare. Tra le sue attività, gli ospiti possono partecipare a escursioni guidate, escursioni off-site o escursioni lungo lo Scenic Rim Trail.

Paperbark Camp

Il Paperbark Camp è un’attività a conduzione familiare che permette agli ospiti di sperimentare un tipico safari australiano. Il resort si trova a Jervis Bay, a due ore a sud di Sydney nel New South Wales. Ci sono tre opzioni di alloggio, tra cui la tenda King Deluxe Safari. Conosciuto come “King Parrot”, la tenda è una suite e può ospitare fino a sei persone, dispone di una grande area coperta con aree relax, pavimenti in parquet e una doccia sia interna che esterna. Al Ristorante Gunyah, i viaggiatori potranno gustare la cucina locale all’esterno sotto un baldacchino di fogliame. Quando non si decide di uscire dal Paperbark Camp, si può raggiungere a pochi minuti a piedi le acque cristalline di Jervis Bay e le sue bellissime spiagge di sabbia bianca.




Related Posts