Patagonia

Attraverso i paesi della Patagonia

Pochi luoghi al mondo provocano meraviglia come la Patagonia. Una distesa di terra, intagliata dalla catena montuosa delle Ande, che arriva fino alla fine della terra e si estende tra gli oceani atlantico e pacifico ed attraverso l’Argentina ed il Cile. Nonostante la crescente popolarità internazionale, questo territorio rimane incredibilmente in gran parte intatto, in quanto la natura è assolutamente rispettata. La prospettiva di mappare un viaggio sino alle estremità della terra potrebbe sembrare scoraggiante, ma considerate che quest’immensa area accoglie ed ospita tutti i tipi di viaggiatori. Quindi lasciatevi andare e perdetevi all’interno della straordinaria bellezza naturale della Patagonia.

Argentina

San Carlos de Bariloche

Lake Nahuel Huapi

Gli immigrati europei si stabilirono in Patagonia nel 19° secolo in contingenti notevoli ed il loro segno sulla regione è evidente, soprattutto a San Carlos de Bariloche. Conosciuta come Bariloche, la piccola città del distretto del lago settentrionale della Patagonia sembra una città sciistica svizzera, con altresì negozi di cioccolato artigianale. Le radici indigene della regione, che consistono principalmente nei popoli di Tehuelche e Mapuche, ricevono anche un tributo in Patagonia; Il cerule Lago Nahuel Huapi è visibile da qualsiasi punto di questa città di montagna. Bariloche è una destinazione da sci per i sudamericani e viaggiatori internazionali che cercano discese ripide e veloci. E durante i mesi più caldi, è un paradiso per appassionati di sport estivi.

El Bolsón

Bohemian ed accogliente, El Bolsón è incastonata in una valle a soli 65 km a sud di Bariloche. La destinazione è popolata e vivace, testimoniata dal mercato settimanale del centro artigianale, con sentieri escursionistici che si snodano sulle montagne che fiancheggiano la città. Questa è anche una delle valli più fertili della zona e le fattorie biologiche abbondano, creando un patchwork di campi che producono prodotti utilizzati nelle delizie locali, come marmellate fresche a Cabana Micó e birre artigianali in un arcobaleno di sapori, tra cui la birra di fragole El Bolsón che è a più venduta. Molti sostengono che Helados Jauja (la posizione originale in città) offre i gelati più freschi e più gustosi gelati e cioccolatini della città, tutti fatti esclusivamente da pasticceri locali.

Insider Tip: Fate un’escursione di 2 km  per raggiungere El Bosque Tallado per ammirare una galleria d’arte all’aperto in montagna. Sculture intagliate su tronchi di legno caduti ed appollaiati sulla montagna con la città annessa al di sotto.

El Calafate

Lungo le rive del Lago Argentino, nel sud della Patagonia, a circa 1.290 km a sud di El Bolsón, El Calafate è  stata una città sonnolente di 4.000 persone sino al 2001 . Da allora la popolazione si è quintiplicata. Un  casinò ha trattenuto i locali ed attirato i turisti che vengono intrattenuti durante le serate, così come un Glaciobar, un “bar di ghiaccio”. Le opzioni di alloggio includono scavi nella zona del centro così come luoghi più remoti, anche se qui, con montagne, acqua e terra a perdita d’occhio, l’intera città da davvero una sensazione di relax. Fondata alla fine degli anni ’20 come città di frontiera, la maggior parte dei turisti vengono qui come base per esplorare il vicino Parque Nacional de los Glaciares, un patrimonio mondiale dell’UNESCO con il suo ghiacciaio Perito Moreno.

Insider Tip: Potete osservare il Perito Moreno dai ponti di osservazione oppure provare a fare trekking su di esso con tanto di visita guidata, è sarà davvero qualcosa da ricordare per sempre. Tenete presente che la maggior parte del turismo di El Calafate e sul ghiacciaio si stoppa nei mesi invernali di giugno-agosto.

Cile

Punta Arenas

Isla Magdalena

Viaggiando ancora a sud (quasi 3.220 km a sud di Santiago e 480 km a sud di El Calafate), ecco la capitale di un pezzo di un paese, Punta Arenas. La città balneare è stata fondata circa 150 anni fa e prende il titolo di  più importante centro della regione. Grazie alla sua posizione a sud ed alle numerose possibilità di alloggio e ristorazione, è una tappa logica ed attraente per tutti coloro che sono in viaggio per Torres del Paine.

Insider Tip: Oltre ai turisti indirizzati a Torres del Paine, molte escursioni per osservare i pinguini partono dalla città e con un viaggio in barca di circa due ore si raggiunge Isla Magdalena dove è possibile guardare i pinguini che si godono il loro habitat naturale. Pianificate la vostra visita da dicembre a febbraio, che sono gli unici periodi dell’anno quando vengono effettuate le escursioni.

Parque Nacional Torres del Paine

Il lavoro su questo capolavoro naturale cominciò circa 12 milioni di anni fa, quando la lava iniziò a formare le masse di granito che adesso quasi toccano il cielo. I ghiacciai seguirono dopo e il risultato oggi è quello di avere un parco protetto sin dal 1959, che è altresì una sorprendente collezione di formazioni rocciose, ampie spiagge aperte e acque blu e verde. I picchi maggiori sono Cuernos del Paine, perfetti per delle foto da favola. Ci vogliono circa quattro ore in auto per arrivare da Punta Arenas al parco nazionale. Grazie alla relativa vicinanza, la vicino Puerto Natales è un ottimo punto d’ingresso per i viaggiatori tant’è che ha visto un miglioramento esponenziale delle strutture ricettive pronti ad accogliere il notevole flusso di visitatori registrato negli ultimi anni.

The Singular Patagonia

Insider Tip: Dopo 70 anni di attività come fabbrica di lana di pecore e poi un decennio di ristrutturazione, la fabbrica di stoccaggio a freddo di Bories è stata riaperta come The Singular Patagonia, un hotel di lusso con 57 camere. Situato nei pressi del Parco Nazionale del Torres del Paine del sud del Cile, l’elegante ed ecosostenibile hotel offre ampie vetrate con viste magnifiche sulle vicine montagne innevate e sul fiordo circostante. Questa proprietà appartata si sviluppa su 100 acri di terreno ed offre 20 diverse escursioni; Un centro benessere olistico con piscina coperta riscaldata all’aperto, sauna e bagno turco; C’è un museo in loco che rende omaggio alla storia della regione ed il significato della fabbrica datata circa 1915, che è stata dichiarata monumento nazionale nel 1996. Il ristorante del The Singular Patagonia offre una selezione di vini locali della regione ed il menu si concentra sulle ricette tradizionali regionali preparate con ingredienti esclusivamente di origine locale.

Related Posts