007 – Bond in Motion

A Londra quest’anno si tiene una mostra emozionante ma soprattutto per tutti gli appassionati della spia più amata del cinema è assolutamente un evento da non perdere. Il Film Museum di Londra ha deciso che per la celebrazione dei 50 anni di James Bond, di dedicargli una mostra interamente dedicata alla Sua storia ed ai suoi veicoli. Attraverso i 22 film usciti al cinema, i veicoli usati da James Bond e tutti i suoi gadget high-tech, si ripercorre la vita di un’icona indiscussa del grande schermo. La Bond in Motion presenta la più grande collezione ufficiale di originali auto di James Bond e questa è la prima volta che sono in mostra nella capitale inglese. Dall’iconica Aston Martin DB5 che è ritornata nell’ultimo capitolo Skyfall sino alla Lotus Esprit S1 notoriamente guidata da Sir Roger Moore nel film 1977 “La spia che mi amava”, la mostra offre tutta una serie di veicoli, biciclette, slitte e barche da esplorare in ogni piccolo dettaglio.

Durante il vostro piacevole e confortevole soggiorno al The Cavendish London, storico hotel di Londra situato sulla prestigiosa Jermyn Street, nel cuore di Piccadilly, che adesso è un rifugio accogliente che permette di sfuggire, rilassarsi e distendersi, si può scoprire le Rolls Royce di “Goldfinger”, l’Acrostar jet ed il sottomarino di “Operazione Piovra” e molto di più sulla straordinaria collezione di macchine di Bond. Cubby Broccoli e Harry Saltzman furono i primi a portare al cinema la spia dei romanzi di Ian Fleming con il primo film “Licenza di uccidere” con l’antagonista di Bond, il Dr. No. Fin dall’inizio, con quella prima sequenza di inseguimento, con 007 al volante di una blu Apline Sunbeam, Cubby e Harry hanno segnato un connubio indissolubile tra James Bond e veicoli super veloci.

“Adoro questa mostra, ha un’atmosfera davvero speciale. Ho avuto la fortuna di lavorare in due film di James Bond: Skyfall e Quantum of Solace”, ha detto Ben Collins, pilota controfigura di Daniel Craig. “In mostra qui c’è un’Aston Martin uscita malconcia e la DB5 che ho avuto modo di guidare in Skyfall. Ci si sente piuttosto emozionati ad aver guidato probabilmente due delle migliori auto protagoniste di film.”

“Il mio lavoro è di essere coinvolto nelle scene di guida che risultano troppo pericolose per gli attori. Daniel fa più che può ed abbiamo passato un sacco di tempo insieme per formazione “, ha detto Collins. “Si è adattato molto rapidamente a guidare ad alte velocità ed ha imparato le tecniche evasive di cui Bond è famoso. Vengo chiamato per quelle scene adrenaliniche ad alto rischio.”

Nove Aston Martin DBS sono state utilizzati durante la sequenza di apertura al Lago di Garda in Italia che vede Bond oscillare dalla portiera dell’auto nella cava di marmo. Le auto danneggiate sono state costantemente rimontate e riutilizzate, ma Collins e la sua squadra di stunt sono riusciti a distruggere un totale di 14 vetture. “Amo l’elemento di pericolo che mi porta ad dover essere molto concentrato su quello che sto facendo. Se non c’è adrenalina nella mia vita io mi deprimo e non riesco nemmeno a mettere le mie calze. Quando c’è un lavoro serio da fare, questo porta fuori il meglio di me“, ha spiegato Collins. “La scena di lotta in Casino Royale con Daniel Craig ha contrassegnato molto il nuovo stile di Bond e gli inseguimenti in auto hanno saputo tener testa a quella scena.”

Si dice che il 24° film della serie di James Bond sarà nelle sale cinematografiche negli Stati Uniti e nel Regno Unito rispettivamente nel mese di ottobre e novembre 2015. Collins è desideroso di essere coinvolto nella caccia ai cattivi con l’ausilio di auto veloci e grandi fughe. “Mi piacerebbe lavorare al prossimo film. Sono stato coinvolto negli ultimi due, quindi teniamo le dita incrociate.”

Related Posts