Almhof Schneider

  • Almhof Schneider
  • Almhof Schneider
  • Almhof Schneider
  • Almhof Schneider
  • Almhof Schneider
  • Almhof Schneider
  • Almhof Schneider
  • Almhof Schneider
  • Almhof Schneider
  • Almhof Schneider
  • Almhof Schneider
  • Almhof Schneider
  • Almhof Schneider
  • Almhof Schneider
  • Almhof Schneider
  • Almhof Schneider
  • Almhof Schneider
  • Almhof Schneider
  • Almhof Schneider
  • Almhof Schneider
  • Almhof Schneider
  • Almhof Schneider
  • Almhof Schneider
  • Almhof Schneider
  • Almhof Schneider
  • Almhof Schneider
  • Almhof Schneider

L’Hotel Almhof Schneider è uno dei rari hotel 5 stelle S a conduzione familiare nel mondo. Attraverso quattro generazioni, questa proprietà fa parte della famiglia dal 1451 e gestito come un albergo dal 1929. Da casa colonica tradizionale a punto di incontro cosmopolita in mezzo al massiccio dell’Arlberg. L’Almhof Schneider ha ospitato ospiti provenienti da tutto il mondo che si sentono a casa e sono diventati visitatori regolari che tornano anno dopo anno. Mentre l’hotel è cresciuto ed abbraccia un lusso discreto, si sente ancora un’attività familiare in cui il senso di essere amico di una famiglia è tangibile.

Un hotel veramente stupefacente con un interno che rende omaggio al suo patrimonio, e che celebra contemporaneamente un’interpretazione più moderna dell’utilizzo dei materiali naturali della regione e di una progettazione alpina funzionale e diretta, ben fatta.

La posizione dell’hotel, leggermente fuori dalla strada principale del villaggio di Lech e ai piedi del bellissimo monte Schlegelkopf, permette agli ospiti di trascorrere la loro vacanza in pace, immergersi nel centro, mettere i loro sci fuori dalla porta d’ingresso per poi godersi passeggiate in mezzo alla natura, una pista di pattinaggio e pista per slittini. Tutto è vicino.

Pannelli in abete alpino, pietra calcarea e noce sono solo alcuni dei materiali usati e realizzati in forma squisita con eccellenti lavorazioni. L’abile utilizzo di legname e pietra, arredato con mobili antichi ben scelti, tessuti eleganti e diversi camini, creano un’eleganza tranquilla e un ambiente confortevole che rendono l’Almhof incredibilmente speciale. L’amore dei proprietari alla loro casa è tangibile in ogni dettaglio.

L’hotel offre due premiati ristoranti, l’opulente “Wunderkammer” per un’esperienza più privata, ed il casual ed elegante “Restaurant im Almhof Schneider”, ed entrambi soddisfano diverse aspettative. Entrambi insistono sul fascino della semplicità alpina e su un servizio impeccabile ed attento, un abbinamento perfetto per attirare locali esigenti insieme agli ospiti dell’hotel, più e più volte. Anche al nuovo bar Almhof ed al lounge del fumatore con tavolo da biliardo si possono sperimentare alcune delle più belle ospitalità delle Alpi.

L’Almhof offre solo 18 camere e 35 suite. Tutte spaziose e arredate individualmente e rifinite seguendo il design dell’albergo. Alcune con balcone, tutte con bagno privato con Wi-fi, TV a schermo piatto e multimedialità. Tutte le camere sono dotate di amore per il dettaglio e una grande varietà di materiali naturali come mobili in legno e accessori in pietra. La maggior parte delle camere e delle suite sono state recentemente rinnovate e offrono allo sciatore le migliori possibilità di perfezionamento alpino.

Con la sua nuovissima Spa, l’Almhof Schneider ora vive per la massima attesa del suo fedele pubblico internazionale. Profondamente basata sulla tradizione, l’ispirazione per il concetto della nuova Spa è più attratta dall’antichità e dalla sua ricchezza di conoscenze e di esperienze che dalle tendenze degli ultimi decenni. Dopo il trattamento, rilassatevi nella sala relax o nel salone del caminetto, dove potrete arricciarvi su un divano letto come luci che emettono calore avvolgente. Oltre ai classici servizi da spa, questa è  dotata di una sala fitness e di una sala per Yoga, Pilates, Antara, TRX e molto altro ancora. Nella sala cosmetica, godetevi i metodi facciali della metodologia Biologique Recherche e trattamenti per la cura del corpo, nonché le prelibatezze di Nectarome e Royal Fern. Le sale per il trattamento con due massaggiatori terapeutici completano l’offerta. I prodotti Aesop vengono utilizzati per la prima volta in un hotel austriaco. La nuova SPA lascia poco a desiderare.

Anche presso l’Almhof Schneider, gli ospiti più piccoli potrebbero non desiderare sciare tutti i giorni. Per loro, Almhof offre alcune deviazioni che, sospiro di sollievo, sono dotate di supervisione adulta.

Per i bambini più piccoli, c’è una spaziosa sala giochi ricca di vestiti, giochi e altre attività e mantiene i bambini più curiosi, felici, impegnati e sempre coinvolti. Gli adolescenti possono raggiungere uno spazio vastissimo e piuttosto nascosto, una sala club dotata di tappeti persiani, enormi sedili in pouf ed una sala Playstation. Ed alla fine di una giornata sulle piste o in giro per Lech, i bambini non devono essere annoiati dalle lunghe cene dei genitori; Almhof offre un tavolino per bambini nella biblioteca dove i bambini possono incontrarsi, mangiare al proprio ritmo ed star tra loro, solo bambini.

Location

Le vacanze invernali presso l’Almhof Schneider di Lech significa godere del mondo delle montagne coperte di neve, magnifico sci alpino o escursioni attraverso paesaggi naturali incontaminati, piste affascinanti, piste da fondo, pattinaggio su ghiaccio, curling, slitte e scarponi da neve. L’Arlberg è una delle stazioni sciistiche più alte del mondo con 305 km di piste, 200 km di variazioni e 87 moderni lift in Tirolo e Vorarlberg. Adesso è anche la più grande area sciistica adiacente all’Austria e la quinta area sciistica più grande del mondo. Intorno a Lech e Zürs gli sciatori possono godere di 40 km di sentieri invernali. Lech si trova a 1450 metri sopra il livello del mare. Un piccolo villaggio su un altopiano in mezzo al massiccio dell’Arlberg, circondato dalle vette, un villaggio rimasto piccolo e squisito, nonostante la sua fama mondiale. Un tipico ed antico villaggio di montagna che, dopo aver affrontato le difficoltà alpine da secoli, si è trasformato in una delle destinazioni più desiderabili ma esclusive per gli sport invernali.

L’hotel Almhof Schneider è situato in una posizione comoda, a poca distanza dalla strada principale e ai piedi del monte Schlegelkopf. Qui ogni ospite può godere della propria vacanza in pace, senza auto, camminando per il centro, mettere gli sci fuori dalla porta d’ingresso, godere di passeggiate, pista di pattinaggio e pista da slittino. Tutto è incredibilmente vicino.

Contatti

Tannberg 59
6764 Lech am Arlberg, (Austria)
info@almhof.at | almhof.at

Da non perdere

La nuova Almhof Spa

Dopo molti anni, l’Almhof Spa è finalmente completa! Nel 2016 l’Almhof è stato messo a testa in giù per far posto ad una generosa zona luminosa per trattamenti, esercizi e relax.

Con la sua nuovissima Spa, l’Almhof Schneider ora vive per la massima attesa del suo fedele pubblico internazionale. Profondamente basata sulla tradizione, l’ispirazione per il concetto della nuova Spa è più attratta dall’antichità e dalla sua ricchezza di conoscenze e di esperienze che dalle tendenze degli ultimi decenni. Hanno sostituito gli antichi hypocaust con riscaldamento moderato e preciso controllato nelle pareti e nei pavimenti. Ma solo applicano la tecnologia moderna per ottenere le qualità degli antichi bagni. Per un’esperienza completa, approfittate della temperatura e dell’umidità e procedete attraverso le zone nell’ordine consigliato. Nei materiali, sono rimasti fedeli alla piscina esistente, scegliendo pietra calcarea austriaca bocciardato e sabbiato. Questo materiale textural e lenitivo è stato utilizzato per le superfici esposte all’acqua, mentre quelle che si prevede restano asciutti, come soffitti e pareti, si è scelto la quercia. Dopo il bagno, rilassatevi nella sala relax o nel salone del caminetto, dove potrete arricciarvi su un divano letto come luci che emettono calore avvolgente.

Oltre ai classici servizi da Spa, questo centro benessere è ora dotato di una sala fitness e di una sala per Yoga, Pilates, Antara, TRX e molto altro ancora. Nella sala cosmetica, godetevi i metodi facciali della metodologia Biologique Recherche e trattamenti per la cura del corpo, nonché le prelibatezze di Nectarome e Royal Fern. Le sale per il trattamento dispongono di due massaggiatori terapeutici che  completano l’offerta della Spa. Vengono utilizzati per la prima volta in un hotel in Austria i prodotti Aesop. In poche parole questa nuova SPA lascia poco a desiderare.

Rapporto qualità/prezzo

Camere doppie da Euro 770,00 in bassa stagione; e da Euro 1.270,00 in alta. Le tariffe indicate sono per camera, per notte, inclusa la mezza pensione (colazione e cena), IVA, tasse, Wi.Fi., servizio bambini e uso della spa dell’hotel.

Adatto alle famiglie?

All’Almhof Schneider anche gli ospiti più piccoli potrebbero non desiderare sciare tutti i giorni. Per loro, Almhof offre alcune deviazioni che, sospiro di sollievo, sono dotate di supervisione adulta. Per i bambini più piccoli, una spaziosa sala giochi è ricca di vestiti, giochi ed altre attività per mantenerli più curiosi, felici, impegnati e sempre coinvolti. Anche il cinema in loco è un luogo attraente per lasciar fuori sci e quant’altro e guardare un film insieme ad altri ragazzi. Gli adolescenti possono raggiungere uno spazio quasi nascosto  vicino al ponte tra hotel e garage, una sala club dotata di tappeti persiani, sedili di pouf enormi e una sala Playstation. E alla fine di una giornata sulle piste o in giro per Lech, i bambini non devono essere annoiati dalle lunghe cene dei genitori; Almhof offre un tavolino per bambini nella biblioteca dove i più giovani  possono incontrarsi, mangiare al proprio ritmo e star solo tra loro.

La sua storia

Per molti l’Almhof Schneider è più di un hotel. Per secoli l’Almhof è stata una modesta casa colonica in montagna nella valle del fiume Lech. La storia della loro famiglia a Lech risale all’anno 1451 ed ai primi giorni dell’insediamento. La storia dell’ospitalità di Almhof cominciò con i suoi primi ospiti nel 1929, il bisnonno di Gerold Wilhelm e il nonno Leopold trasformarono parte della fattoria in camere. L’atmosfera era più rustica e rimase così per diversi decenni. Attraverso quattro generazioni, hanno ospitato ospiti provenienti da tutto il mondo che si sono sentiti a casa e sono diventati visitatori regolari che tornano anno dopo anno. Mentre l’hotel è cresciuto ed ha abbracciato un lusso discreto, il tutto è ancora un’attività familiare in cui il senso di essere un amico personale della famiglia è molto vivo.

Gerold e Katia sono ora gli ospiti principali di Almhof. Nella metà degli anni ’90, hanno riconosciuto innanzitutto la necessità di fare un altro cambiamento generazionale e fondere un approccio internazionale contemporaneo con la lunga tradizione alpina dell’albergo. Gerold ha trascorso la sua infanzia qui e poi ha studiato filosofia a Vienna; Katia è un architetto ed un ex attrice bambina. Entrambi avevano grandi idee su come impostare la fase per il futuro della proprietà della famiglia.

Premi

Gault Millau:

Josef Neulinger “Sommelier des Jahres 2018“ – Scopri di più sul premio

Fallstaff:

2017 – Auszeichnung in der neuen Kategorie: “Bestes Hotelrestaurant” – Scopri di più sul premio
2013 – Auszeichnung “Goldene Kaffeebohne” – Scopri di più sul premio

World Luxury Hotel Awards:

2017 – Auszeichnung “World Luxury Hotel Award Winner 2017” – Scopri di più sul premio
2016 – Auszeichnung zum „Luxury Mountain Resort 2016“

Connoisseur Circle:

2016 – “Hotel des Monats November” – Scopri di più sul premio
2016 – Die besten 222 Hotels Österreichs – “2. Platz in der Kategorie Winterhotels” – Scopri di più sul premio

Golden Panther Award:

2017 – Auszeichnung zur “Hotel/Spa National – Ikone des Jahres” – Scopri di più sul premio

Guide Gourmet

Falstaff:

2017 – 96/100 Punkte Restaurant im Almhof Schneider – Scopri di più
2017 –  95/100 Punkte Wunderkammer im Almhof Schneider – Scopri di più

A la Carte:

2018 – 94/100 Punkte Restaurant im Almhof Schneider – Scopri di più
2018 – 86/100 Punkte Restaurant Wunderkammer – Scopri di più
2017 – 94/100 Punkte Restaurant im Almhof Schneider
2017 – 85/100 Punkte Restaurant Wunderkammer

The World of fine Wine:

2017 – 2/3 Sternen für die Weinkarte – Scopri di più
2016 – 3/3 Sternen für die Weinkarte – eine von nur drei in Österreich – Scopri di più
2015 – 3/3 Sternen für die Weinkarte – eine von nur drei in Österreich – Scopri di più

Gault Millau:

2018 – 15/20 Punkte Restaurant im Almhof Schneider – Scopri di più
2018 – 13/20 Punkte Wunderkammer im Almhof Schneider – Scopri di più
2017 – 15/20 Punkte Restaurant im Almhof Schneider
2017 14/20 Punkte Wunderkammer im Almhof Schneider

Quando andare?

La Regione di Arlberg è ottima per gli sport invernali. In cima alla lista: lo sci naturalmente. L’Arlberg è una delle stazioni sciistiche più alte del mondo con 305 km di piste, 200 km di variazioni e 87 moderni lift tra Tirolo e Vorarlberg. Adesso è anche la più grande area sciistica adiacente all’Austria e la quinta area sciistica più grande del mondo. Dalla culla dello sci alpino, l’Arlberg è cresciuta in una delle stazioni sciistiche più importanti del mondo e nelle destinazioni invernali per i regni europei. Ciò è dovuto al fatto che dal primo giorno, Arlberg non ha perso nessuna delle sue aure per gli sciatori. Proprio come allora, sta per la passione per sciare, piste perfettamente preparate e impegnative, le leggendarie aree off-piste, un panorama mozzafiato sulle montagne e un’ospitalità eccezionale. Nel mese di gennaio, un certo numero di sciatori cerca la gara di sci a distanza più lunga del mondo, The White Ring, che ricopre 5.500 mt di salita e 22 km di piste. In primavera, quando la folta coperta di neve comincia lentamente a sciogliersi, i giorni si prolungano e numerose offerte, terrazze prendisole, feste ed eventi sportivi prendono la scena per segnare la fine dell’inverno.

Le nostre Speciali Letture

Un paese invernale delle meraviglie chiamato Lech/Zürs

Benvenuti nel paese invernale delle meraviglie! Ospitalità di fama mondiale, tradizione e sofisticata tranquillità hanno attratto gli appassionati di sport invernali di tutto il mondo per almeno un secolo in questa Eldorado degli sport invernali. La Ski Area Lech/Zürs, compresa tra i 1.450 e 2.450 metri sul livello del mare, è un cerchio distinto composto da 12 sedi chiamato “Best of the Alps”. Ma non solo quelli con ambizioni sportive godono di questo paesaggio invernale celeste, perché c’è anche qualcosa di incredibile per escursionisti, buongustai e gli amanti della cultura. L’Arlberg non è una montagna, ma piuttosto un passaggio che collega le province austriache del Tirolo e Vorarlberg. Gli amanti degli sport invernali possono richiedere un unico skipass per godere dell’intera regione.

L’Arlberg Card dà accesso ad un paradiso innevato composto da 85 funivie e impianti di risalita, 276 km di piste e 180 km di fuori piste. Lift riscaldati aggiungono un tocco di lusso per le fredde giornate invernali. Sono presenti anche degli ski bus navetta gratuiti. Le terrazze solarium vi invitano a godere di un po’ di sole dopo lo sci per poi indulgere in una varietà di altre attività come il pattinaggio su ghiaccio, il curling, l’ice-kart, lo slittino, lo sci di fondo, escursioni invernali e gite in slitta, che sono tutti garantiti, il che rende una vacanza invernale un’esperienza per tutta la famiglia.

Continua a Leggere


L’Eldorado del freeriding

A Lech Zurs am Arlberg si può vivere l’Eldorado del freeride. Neve farinosa e scintillante, discese nella neve fresca che sembrano non finire mai, cielo blu e quella sensazione di libertà quando si parte per primi nella neve fresca. Lanciando un rapido sguardo alla traccia appena lasciata, si viene pervasi da una sensazione di gioia e dal desiderio di tornare, o meglio, di non ripartire e di restare per sempre lì, all’Almhof Schneider Hotel. Ha una combinazione incantevole di lusso contemporaneo e di eleganza alpina tradizionale, rendendolo ideale per chi sta cercando una vacanza su sci super high end a Lech am Arlberg.

Nel sondaggio dei comprensori sciistici del 2008/2009, di Snow-Online, Lech Zurs si è aggiudicata il 1° posto nella categoria “migliori opportunità di praticare free-ride”. I 200 chilometri di varianti parlando da sè. Hanno convinto i giudici anche l’innevamento garantito da fine novembre a fine aprile e l’offerta dell’eliski. Nessuna meraviglia: Zurs, con i suoi 1.720 mt di altitudine, è la mecca dei freerider. Accompagnati dalle migliori guide, con l’attrezzatura adeguata, è possibile effettuare brevi salite e lunghe discese che offrono emozioni uniche. Le condizioni perfette per praticare il freeride hanno consentito alla campionessa Lorraine Huber di emergere ed affermarsi sulla scena internazionale. Dal 2012 è partner ufficiale di Lech Zurs am Arlberg e la si incontra spesso nel suo Eldorado natale insieme ad altri campioni internazioni di freeride.

Continua a Leggere


Speciale City Guide: Lech Am Arlberg

Fondata nel 14° secolo da emigrati provenienti dalla Svizzera, Lech am Arlberg ha ancora il suo originale Pfarrkirche (chiesa parrocchiale) costruita in quel periodo. Lech è l’archetipo di un accogliente villaggio di sci alpino, che è praticamente unito ad Oberlech , un villaggio un po’ più su per la montagna. Lech si trova a 1.440 mt mentre Oberlech è a 1.710 mt. Zürs è più di moda, ma Lech è altresì un luogo prestigioso in quanto è l’unica paese austriaco ad aver dato i natali a ben 4 medaglie d’oro olimpiche ed altresì ospitò il Principe Carlo e la sua futura moglie, la Principessa Diana. Nonostante la reputazione di stazione sciistica, Lech offre alcune grandi attività anche durante i periodi più caldi. In estate, i visitatori vengono qui per visitare l’alta valle di Lech, che si estende per 56 km tra Lechtal e le Alpi dell’Algovia .

Situato nelle regioni superiori del Arlberg Pass, Lech non ha collegamenti ferroviari. I visitatori sono invitati a prendere il treno sino alle stazioni ferroviarie alle due estremità di Arlberg e poi arrivare in paese tramite un bus che si snoda su per la montagna passando anche da Lech. I passeggeri provenienti sia da Vorarlberg che dal Tirolo dovrebbero scendere a Langen am Arlberg, la stazione più vicina a Lech. Tutti i treni espressi da Zurigo e Vienna si fermano qui. Da metà giugno a metà settembre, Lech offre un programma Activ-Inclusiv. Come parte di questo programma, ogni ospite di un hotel a Lech, ottiene l’accesso automatico gratuito per le cinque funivie che girano in estate, campi da tennis e la piscina coperta. Escursioni guidate giornaliere che coprono da 5 a 11 km sono anche incluse nel programma.

Continua a Leggere

Richiedi una quotazione per questo hotel

Ricevi le tariffe migliori direttamente dall’Almhof Schneider

  • M
  • T
  • W
  • T
  • F
  • S
  • S
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
loading...
yes
1535760000
1
2
en
1
1
13
13
multiple
no
0
0
no
no
side

Other Hotels