Courchevel

Insider Guide: Courchevel

Courchevel si trova all’estremità del comprensorio sciistico più grande del mondo, il Trois Vallées, con 600 km di piste e 162 impianti di risalita. Con molte piste esposte a nord, la neve nella valle di Courchevel è solitamente una delle migliori dell’intera area sciistica, e c’è una pista adatta a tutti, dal principiante all’esperto. Courchevel non è un villaggio turistico ma una collezione di resort distintamente separati. I quattro più famosi sono stati ribattezzati nel 2011, ma sono ancora comunemente conosciuti con i loro vecchi nomi, Courchevel 1850, Courchevel 1650, Courchevel 1550 e Courchevel 1300. Sono tutti collegati da ascensori, piste e una strada che si snoda da Courchevel Le Praz (1300), attraverso Courchevel Moriond (1650) fino alla stazione più alta che ora è semplicemente conosciuta come Courchevel (1850), bypassando Courchevel Village (1550). Tutti i villaggi turistici sono collegati da un efficiente e frequente servizio di autobus gratuito.

Courchevel Le Praz (1300)

Le Praz è un vecchio villaggio rustico nel cuore. Il principale punto di riferimento è la collina per il salto con gli sci, costruita per le Olimpiadi del 1992 ed ancora utilizzata, sia d’estate che d’inverno. Un’antica cabinovia e una veloce seggiovia portano in diverse parti delle piste. C’è poco in termini di negozi, ma ci sono alcuni buoni ristoranti, e la Cave des Lys è un suggestivo wine bar con soffitto a volta che serve spuntini in stile tapas, ottimi per un drink tranquillo.

Courchevel Village (1550)

Partendo dalla strada principale, questo è un luogo di relax, con un mix di chalet individuali e edifici più grandi a forma di blocco e pochi servizi. È collegata da una cabinovia e una veloce seggiovia a Courchevel (1850), con la corsa blu che ritorna al villaggio.

Courchevel Moriond (1650)

Sebbene sia sulla strada principale, il traffico non è invadente e il centro del villaggio intorno alla base principale dei lift (una gondola raggiunta da una scala mobile) è stato sviluppato in modo attraente, fiancheggiato da buoni negozi, ristoranti e bar. Di fronte all’ascensore, un’altra scala mobile coperta a tre piani molto più lunga che serve una grande area di chalet di nuova costruzione più in basso nella collina. Un enorme centro di sport acquatici (Aquamotion) è stato inaugurato proprio sotto di qui nel dicembre 2015.

Courchevel (1850)

Questo è di gran lunga il più grande villaggio turistico, che si sviluppa attraverso diverse colline. È il posto di prestigio in cui soggiornare, dove i ricchi russi e parigini vanno a vedere e a mostrare i loro soldi. È anche il principale snodo dell’ascensore con le gondole dal centro che si dirigono in tre direzioni diverse, con le piste principalmente facili che stanno dietro. È anche sede di un gran numero di chalet di lusso e di hotel lussuosi, oltre ad alcuni negozi costosi (ma meno di quanto ci si aspetterebbe per un posto così esclusivo). Per lo shopping di tutti i giorni le località più basse sono più attraenti, in particolare Moriond (1650), che ha una panetteria e un paio di supermercati. Il centro Aquamotion sotto Moriond (1650) è ricco di strutture come piscine interne ed esterne, una piscina per immersioni, area per il surf con un’onda spettacolare, scivoli d’acqua a tre corsie, rapide d’acqua, saune, bagno turco, vasca idromassaggio e parete da arrampicata. Ma a Courchevel 1850 c’è una pista di pattinaggio e un centro fitness con palestra, sauna e bagno turco. Alcune strutture termali dell’hotel sono aperte al pubblico, anche se fanno pagare per l’ingresso. I punti salienti del calendario degli eventi comprendono uno slalom gigante di coppa del mondo femminile a dicembre, il Festival internazionale dei fuochi d’artificio a febbraio/marzo e le 3 Vallées Enduro, dove sono invitate squadre di tre a competere in vari eventi sulla neve in aprile. C’è anche il triathlon di montagna Dynastar X3 (ciclismo, corsa e sci) che si svolge a metà aprile.

Dove Soggiornare

L’Hotel La Sivoliere è situato nel cuore della foresta, vicino alla pista rossa del Dou du Midi e a soli dieci minuti a piedi dal centro di Courchevel 1850. Questo hotel in stile chalet è stato recentemente sottoposto a una vasta ristrutturazione ed è splendidamente decorato in uno stile alpino con un tocco moderno. È un hotel elegante e contemporaneo in cui il servizio è fondamentale. Godetevi il vostro après-ski accanto al fuoco scoppiettante, fate una partita a carte nella lounge delle Dolomiti o prendete un libro dalla tranquilla biblioteca. Le lussuose camere, suite e appartamenti sono splendidamente arredate e sono davvero accoglienti dopo una dura giornata in montagna. Le suite e l’appartamento de La Sivoliere dispongono di angolo relax, camino e terrazza o balcone privati. Il pane appena sfornato, la marmellata fatta in casa e il miele alpino rendono la colazione un’esperienza stuzzicante e la sera, il ristorante 1850 serve prelibatezze locali, dagli antipasti raffinati ai deliziosi dessert. All’ora del tea lo chef prepara deliziose cioccolate calde, crepes e pasticcini per godersi il fuoco, o qualcosa di un po’ più forte, riscaldandosi con un vin brulé o un cocktail nell’accogliente bar. Dopo una lunga giornata sugli sci, perché non rilassare le gambe stanche nel centro fitness facendo una nuotata nella piscina per la balneoterapia o rilassandosi nell’hammam e nella sauna. Il servizio Petit VIP è un servizio meraviglioso per i bambini di età compresa tra i 4 e i 12 anni, che offre un’accoglienza personalizzata, la valuta per i bambini, un tavolo da pranzo speciale e una fantastica area giochi.




Related Posts