Delfin II per esplorere la Foresta Amazzonica Peruviana

La foresta amazzonica del Peru in prima classe

Partendo dall’accarezzare lo spesso addome di una tarantola selvaggia, direttamente dalle mani di un tracker locale nella giungla, sapevamo che ci sarebbero state molte “prime volte” di viaggio nel  corso dei seguenti tre giorni. Non è norma pescare piranha in un torrente, tanto meno vedere  cappuccini maliziosi che saltano sulla barca per fornire banane o dare l’opportunità di incontrare i popoli indigeni dell’Amazzonia del Perù. Ad ogni modo non vi è glamping che tenga rispetto alla  Delfin II, un’elegante yacht all-suite fluviale per viaggiatori che preferiscono un soggiorno non completamente “ruvido” all’interno della regione con la foresta pluviale più spettacolare del mondo.

Avventurieri, golosi ed eco-viaggiatori sono tutti in buone mani con la Delfin Amazon Cruises con base in Peru, che attraversa gli affluenti (senza malaria) dell’Upper Amazon con due navi di lusso: l’intimo quattro suite del Delfin I ed il 14-suite Delfin II. Le suite su entrambe le barche, rivestite in legno locale, sono dotate di ampie finestre panoramiche che rivelano luoghi di incontri di delfini  che nuotano vicino alla vostra cabina. Di sicuro sul Delfin II, probabilmente avrete poco tempo per oziare considerando le diverse attività possibili come gustare gli elaborati peruviani di tre portate servite nella sala da pranzo, le diverse escursioni possibili così come gustare abbondanti quantità di  pisco in compagnia dei vostri compagni di crociera. Inoltre da non dimenticare le ultime aggiunte che includono un ponte chiuso (un sollievo dagli insetti) ed un piccolo centro benessere con tanto di spazio palestra.

Naturalisti locali ed esperti vi accompagneranno in diverse escursioni che, anche se iniziano alle prime luci dell’alba, valgono assolutamente la pena vivere, tutte nessuna esclusa. In questo modo si escluderà qualsiasi rimpianto riguardo alla vista di stormi di pappagalli e martin pescatori blu e giallo che svettano sopra la testa oppure la visione di caimani bianchi che si aggirano silenziosi, durante un trekking notturno. In una delle regioni più biologicamente diverse del mondo, sperimentate la fauna selvatica in questo safari americano del Sud che spesso lascia senza parole.

Il programma ristorativo permette anche agli ospiti la possibilità di degustare le bontà fresche della regione. Acquisirete una passione profonda per la frutta come il nettare di camu camu, una bacca acida coltivata esclusivamente nella regione e venduto come un costoso prodotto salutare negli Stati Uniti. Apprezzerete anche la delicata carne del pesce doncella, cucinata alla griglia all’interno di grandi foglie bijao ed accompagnato da pomodori a dadini e cipolle. Al di là dei pasti, lo chef ed il suo team offriranno degustazioni di frutta esotica e non e la possibilità di prendere il centro della scena e preparare un piatto regionale popolare con i compagni di viaggio.

Queste crociere hanno finalità sociali difatti l’ultimo giorno, i passeggeri avranno la possibilità di visitare Puerto Miguel, un povero villaggio di indigeni amazzoni di 400 persone. Gli ospiti saranno incoraggiati a imballare le forniture che verranno donate per la sola scuola elementare del villaggio. Siam sicuri che non dimenticherete mai i sorrisi a trentadue denti dei più piccoli e la calda accoglienza del personale e degli insegnanti. L’artigianato locale come i tessuti realizzati dalle donne della comunità sono disponibili sia nel villaggio sia sulla Delfin II (tutti i proventi vanno sempre alla scuola). C’è sempre da ricordare che sia che si viaggi nel lusso o meno, si può sempre fare la differenza.

_




Related Posts