Botswana

Botswana: paese imperdibile 2016

L’anno è appena iniziato e già ci sono numerosi elenchi di luoghi da visitare ed esperienze da vivere prima che il 2016 volga al termine. Ci sono rimasti solo 8 mesi prima che questo accada e per non perdersi in ciance suggeriamo di inserire nella Vostra lista di posti da vedere nel 2016 il Botswana. Situato in Africa del Sud, è stato nominato il paese imperdibile del 2016 da parte di Lonely Planet, classificandosi davanti al Giappone ed agli Stati Uniti. La rinomata guida di viaggio si è altresì preso la briga anche di selezionare  alcune delle cose da visitare in Botswana, alcune delle quali sono anche più famose del paese stesso.

Il Deserto del Kalahari

Situato tra Botswana, Namibia ed Sud Africa, questo deserto di 900.000 mq è una destinazione che di certo non si tralasciare. Con temperature che arrivano a 42°C in luglio ed agosto, questo caldo estremo non  ferma la vegetazione dal far casa propria le aspre pianure di questo territorio, abitate da springbok (piccole antilopi), leoni, iene e suricati. Anche se sarete un tutt’uno con la natura, non dovete mai dimenticare i comfort nel deserto. La nostra raccomandazione è Jacks Camp on the edge of the Makgadikgadi Pans. Spaziose ed eleganti tende di tela con bagno privato e docce esterne sono disponibili in questo campo sul deserto. Il safari fornito dal campo vi permetterà di camminare attraverso il Kalahari tra suricati selvatici e iene marroni sfuggenti.

Il Delta dell’Okavango

Questo paesaggio naturale mozzafiato è il secondo più grande delta interno del mondo ed è sede di uno stuolo di fauna selvatica. Si estende su 18.000 mq di territorio nel nord del Botswana, patrimonio mondiale dell’UNESCO con il fiume Okavango che esce fuori dal deserto del Kalahari; il famoso fiume non arriva mai all’oceano. Le isole formate nel corso del tempo da questo processo naturale, sono oggi sede di uccelli trampolieri, elefanti, belve ed ippopotami. Si raccomanda di unirsi ad un safari organizzato per visitare la zona. Il nostro preferito è il Camp Okavango. Essendo stato recentemente ricostruito, il campo vanta 11 suite e una suite familiare. Gli alloggi sono costruiti attorno vegetazione locale e sono collegati da una passerella tra gli alberi. Per un punto di vista davvero magico del Delta dell’Okavango, scegliete una suite sopraelevata.

Il fiume Thamalakane e Maun

Dirigetevi verso sud del Delta dell’Okavango, per godere di un romantico tramonto sul fiume Thamalakane. Già che ci siete, fare una gita alla vicina città di Maun che dista soli 19 km e fate base per la trasferta al Moremi Game Reserve, che si trova anche all’interno del Delta dell’Okavango.

Il Parco Nazionale del Chobe

Una delle destinazioni turistiche principali del Botswana, il parco nazionale è la terza più grande riserva del paese. Con circa 40.000 elefanti che vivono nel parco situato vicino a Kasane, questi sono immancabilmente una grande attrazione. Diverse le altre specie (circa 250) che vivono il parco e che sono da ammirare dal primo all’ultimo. La nostra scelta in fatto di accommodation è il Chobe Safari Lodge, con diverse stili di camere disponibili. Dalle Safari Room, ognuna con il proprio patio privato alle Riverside Room con un giardino sito lungo il fiume che è frequentato da scimmie e manguste. Il lodge è indicata per coloro che desiderano godersi il Botswana in pieno stile. Il lodge ha anche un alloggio che è più vicino alla natura con Rondavels e campeggi che sono sparsi per tutto il fiume Chobe.

Il parco transfrontaliero Kgalagadi

Le temperature possono essere ancora più alte qui che nel Kalahari (42°C all’ombra, 70°C in mezzo al verde), ma questo non ferma gli imponenti rapaci africani di far casa in questi 38.000 kmq di parco. La stella tuttavia, è il gemsbok o Orice Gazella. Chiamato il “luogo della sete” permette ai visitatori di seguire un percorso lungo due fiumi prosciugati che leggenda vuole che in passato fossero uno solo.



Related Posts